Srimad Bhagavatam भागवतपुराण -L'eterno splendore di Dio-

 
 
 

Seminario teorico-pratico

 
 

 “L’uomo che ha realizzato il suo vero Sé e ha raggiunto la perfezione, nonostante i suoi sensi si muovano fra gli oggetti non ne è influenzato e non si identifica con il corpo o  la mente. Avendo conseguito il Samadhi e realizzata la Verità, egli non scambia più il Sé con il non-Sé”.

Scritto dal saggio Vyasa, lo Srimad Bhagavatam (o Bhagavata Purana) è sintesi dei più importanti testi sui sistemi religiosi e filosofici indiani (Veda, Upaniṣad, Bhagavad-Gita), e rappresenta l’essenza del Bhakti Yoga (Yoga della devozione, la via del Cuore).

Lo Srimad Bhagavatam è stato messo per iscritto dal Saggio Vyasa ed è costituito da 18.000 versi e 335 capitoli.

E’ la narrazione di una conversazione (durata sette giorni sulle rive del fiume Gange) tra il re Parikshit (nipote di Arjuna, discendente dei Pandava) e il Saggio Sri Shukadeva Gosvami (figlio dello stesso Vyasa) sul tema della realizzazione spirituale.

Il testo ispira amore e devozione per Dio attraverso esempi concreti, miti, storie, leggende, vite di santi, di re e di grandi uomini e Avatar, allegorie e cronache di eventi storici.

Dio nel Bhagavatam è chiamato con differenti nomi, quali Brahman, Paramatman, Bhagavat, Atman, Purusha… ma ci si riferisce sempre alla Sua essenza di pura Coscienza senza forma, priva di qualunque dualità e distinzione. Attraverso il Suo potere, emana da se stesso la creazione rimanendone il substrato.

Nel corso del seminario approfondiremo proprio lo Yoga nel suo aspetto devozionale, sia dal punto di vista teorico che pratico,
per poterlo riconoscere, portare e manifestare nella vita di ogni giorno.

sa vai puṁsāṁ paro dharmo

yato bhaktir adhokṣaje

ahaituky apratihatā

yayātmā suprasīdati”

Srimad Bhagavatam 1.2.6

 

 
 
def

Domenica 14 marzo 2021

ore 9.30-13.30  e ore 14.30 alle18.30

Costo: euro 80
I non tesserati devono aggiungere la quota associativa di euro 15

Conduce Valeria Maffiolini